Chi ama David Bowie ed è al contempo affascinato dal linguaggio simbolico delle carte divinatorie, può trovare il modo di unire queste due passioni nella più recente produzione di tarocchi della casa editrice Lo Scarabeo. È infatti disponibile la Starman Tarot, ovvero un’edizione di tarocchi ispirata a David Bowie, l’Uomo delle Stelle per antonomasia. Profondi e densi di suggestioni, i Tarocchi Starman raccontano la dimensione umana sia nella sua spiritualità, sia nelle molteplici esperienze di una vita che è fatta di ricerca e sperimentazione, caduta e rinascita, crollo e ricostruzione.

L’anteprima degli Starman Tarot alla mostra torinese

Il Mago, Uomo delle Stelle, Starman Tarot
Starman Tarot – Tarocchi Uomo delle Stelle, Il Mago, 1

Qualche lama della collezione era già stata mostrata in anteprima durante la mostra intitolata Tarocchi dal Rinascimento ad oggi, svoltasi nel 2017 al Museo Fico di Torino. La mostra comprendeva un vastissimo repertorio di mazzi antichi e moderni, oltre a libri, stampe, immagini e documenti relativi alle carte divinatorie.

Un vero e proprio viaggio insomma, per raccontare i Tarocchi da ogni punto di vista: storico, artistico, letterario, di costume, magico. In occasione della mostra, c’è stata la presentazione dei Tarocchi ispirati a David Bowie, gli Starman Tarot, raccolta imperdibile per i collezionisti e per gli appassionati, finalmente disponibile in tre edizioni su https://shop.loscarabeo.com/index.php.

La collaborazione tra David Bowie e Davide De Angelis

L’idea della produzione di un nuovo mazzo di carte ispirate a David Bowie nasce dalla collaborazione tra l’iconico musicista britannico e il graphic designer Davide De Angelis, che ha trovato concreta realizzazione solo nel momento in cui il grande Duca Bianco è venuto a mancare.

Il primo incontro tra il Duca Bianco e Davide De Angelis

Quando David Bowie entrò per la prima volta nel ristorante italiano gestito dal padre di De Angelis, il promettente grafico aveva solo dieci anni. Il ristorante si trovava a Londra, a due passi dai Trident Studios, gli stessi che hanno visto la realizzazione del quinto album del Duca Bianco, The rise and fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars.

De Angelis stava realizzando un disegno quando suo padre gli presentò il grande musicista. Bowie gli chiese se potesse prestargli la matita e il foglio che stava usando. Poi, con naturalezza, iniziò ad aggiungere tratti al disegno di De Angelis e dopo un po’ gli restituì il foglio. Più tardi, quella stessa sera, De Angelis continuò ad aggiungere dettagli a quel primo schizzo, che conserva tuttora.

Una proficua collaborazione

Più o meno vent’anni dopo, Bowie si imbattè per puro caso nella copertina di un libro, realizzata dallo stesso De Angelis, e ne fu molto colpito. Da quel momento in poi, iniziò definitivamente il loro sodalizio artistico che vedrà la realizzazione della parte grafica degli album Earthling e 1.Outside, il progetto alla Biennale di Venezia intitolato “Where do we come from, where do we go?”, una mostra alla galleria di Cork Street a Londra e, per l’appunto, i Tarocchi Starman.

 

Simbolismo dei Tarocchi e musica contemporanea: un excursus da Hendrix a De Andrè

Bowie non è l’unico artista contemporaneo che ha subìto il fascino del linguaggio simbolico dei tarocchi. Come lui molti altri: Jimi Hendrix, Brian Eno, i Beatles e Fabrizio De Andrè sono solo alcuni esempi.

Jimi Hendrix

Le Stelle, Uomo delle Stelle, Starman Tarot
Starman Tarot – Tarocchi Uomo delle Stelle, Le Stelle, 17

Nella biografia di Jimi Hendrix La Stanza degli Specchi, l’autore Charles Cross racconta di un viaggio del chitarrista americano in Marocco, nell’agosto del 1969, durante il quale una donna si offrì di leggergli le carte. La prima carta estratta fu “le stelle”. Questo suscitò ilarità in tutti i presenti, tranne che nella chiromante stessa, la quale non sapeva che Jimi fosse famoso. Gli disse che la carta stava a significare grazia e che presto si sarebbe trovato circondato da un gran numero di persone.

La carta estratta successivamente provocò invece una reazione del tutto diversa: era la carta della morte. La donna disse che l’arcano non stava a significare necessariamente un’imminente morte ma che, anzi, poteva indicare una rinascita. La cosa, però, turbò profondamente Jimi, il quale si trovò a ripensare spesso all’accaduto e a ipotizzare che la sua morte sarebbe avvenuta prima del compimento dei trent’anni. Nel settembre del 1970, come tutti sappiamo, fu ritrovato il corpo senza vita del grande musicista nel suo appartamento a Notting Hill.

Le carte di Brian Eno

Altro esempio interessante riguarda Brian Eno, musicista e produttore discografico, che nel 1975 creò con l’aiuto dell’artista britannico Peter Schmidt un mazzo di carte, che aveva come scopo ultimo quello di aiutare artisti e musicisti a superare i blocchi creativi e a generare nuove idee.

Fabrizio De Andrè

Fabrizio De Andrè ha citato più volte nelle sue canzoni i ventidue arcani maggiori. Ai Tarocchi di Marsiglia dedicò la scenografia della sua tournée del 1997-1998 Mi innamoravo di tutto.
Pepi Morgia, collaboratore dell’artista, racconta che Fabrizio prima di iniziare un nuovo tour era solito verificare che le stelle fossero favorevoli. Al famoso cantautore è stata dedicata una mostra a Genova, a dieci anni dalla sua scomparsa. Questa mostra includeva nel suo percorso anche la sala dei Tarocchi, nella quale ai personaggi delle sue canzoni venivano abbinate delle carte.

Il significato degli Starman Tarot in amore

Negli Starman Tarot, frutto della collaborazione tra Davide De Angelis e David Bowie, ritroviamo tutte le suggestioni tipiche della poetica del musicista inglese e tutta la potenza visionaria dell’artista italiano. Il consulto dei tarocchi dell’amore è una pratica ancora oggi molto diffusa e, naturalmente, può essere applicata anche alle lame di questa nuova collezione. Vediamo il significato in amore di alcune delle più belle carte dei Tarocchi dell’Uomo delle Stelle.

Gli Amanti

Gli Amanti, Uomo delle Stelle, Starman Tarot
Starman Tarot – Tarocchi Uomo delle Stelle, Gli Amanti, 6

La carta numero 6, l’unione degli Amanti, richiama la fusione di spirito e corpo, di aria e terra, di acqua e fuoco. Rappresenta quindi gli opposti che si attraggono e si completano, ma è anche una carta che evoca la scelta. In quale direzione sta andando il nostro rapporto? Accettare il qui e adesso o cambiare? Sono queste le domande a cui la carta si propone di rispondere.

La Temperanza in amore

La Temperanza, Uomo delle Stelle, Starman Tarot
Starman Tarot – Tarocchi Uomo delle Stelle, La Temperanza, 14

Il concetto di completezza è ripreso anche dalla carta della Temperanza: sullo sfondo di questa si intravede il volto di Bowie, icona delle copertine di Heroes e Low, del suo periodo berlinese, della scelta di innovare la sua musica fondendo elettronica e rock.

La carta, che è la numero 14, indica l’aspirazione all’unione: di divino e terreno, di energie e insegnamenti che ci arrivano dall’esperienza e che si mescolano nella gestione del presente. La carta suggerisce di lasciare che la relazione segua il suo corso e si configuri come energia, fonte di risorse che si trasmettono reciprocamente.

La Giustizia

La Giustizia, Uomo delle Stelle, Starman Tarot
Starman Tarot – Tarocchi Uomo delle Stelle, La Giustizia, 8

Ritroviamo Il concetto di dualità anche nella carta della Giustizia, la quale è equilibrio tra ragione e sentimento, cuore e cervello, torto e ragione. Nei tarocchi dell’Uomo delle Stelle, questa carta raffigura l’energia positiva che si sprigiona.

Le altre carte degli Starman Tarot in amore

Negli Starman Tarot la Morte e la Torre sono molto meno inquietanti che nell’iconografia più conosciuta: si rinasce e si ricomincia a costruire solo dopo essersi lasciati alle spalle tutto ciò che non serve più e dopo aver tenuto l’essenziale. Queste carte ci indicano come ricostruire la vita dalle macerie del crollo, del fallimento, dell’errore, ripartendo da zero.